Corporate Governance and Research & Development studies (CGR&D): la rivista della Ri.For.Med. S.r.l.

È in arrivo, nel 2018, la Rivista della Ri.for.med. S.r.L.

La Rivista si pone come obiettivo quello di raccogliere contributi e studi sulla corporate governance e sulle attività di ricerca e sviluppo. Sulla base di tali considerazioni va osservato che l’emergere di cattive pratiche nell’utilizzo dei  fondi pubblici, segnatamente quelli destinati alla ricerca, impone una seria riflessione circa la necessità di introdurre meccanismi di disclosure e di compliance trasparente, capaci di ridurre le asimmetrie informative e gli atteggiamenti opportunistici scaturenti dalla evidente frammentazione in atto nel complesso sistema di fondi pubblici deputati alla ricerca.

La necessità di ottimizzare l’utilizzo dei fondi pubblici, segnatamente quelli destinati alla ricerca, impone una riflessione circa l’opportunità di introdurre meccanismi di disclosure e di compliance trasparenti, in grado di ridurre le asimmetrie informative e gli atteggiamenti opportunistici scaturenti dall’evidente frammentazione in atto nel complesso sistema di gestione e rendicontazione dei fondi pubblici deputati alla ricerca. In quest’ottica l’obiettivo della rivista è quello di raccogliere contributi e studi sulla corporate governance e sulle attività di ricerca e sviluppo.
In particolare, la Rivista intende rappresentare uno strumento di conoscenza e orientamento, nonché un “luogo ideale” di discussione multi e meta-disciplinare fra mondo della ricerca accademica e mondo imprenditoriale, con riferimento alle seguenti aree tematiche di interesse: best practices e sistemi di corporate governance nelle attività di R&S; meccanismi di disclosure; sistemi di compliance nei progetti di ricerca e sviluppo orientati a facilitare la collaborazione e la conformità alle regole tra imprese ed istituzioni; processi di engagement nei rapporti pubblico/privati; strumenti e misure di coordinamento nei finanziamenti alla ricerca tra pubblico e privati; sistemi e codici etici di comportamento nella gestione dei fondi pubblici alla R&S volti a definire buone pratiche di gestione; meccanismi di trasferimento tecnologico; sistemi e strumenti per il monitoraggio e la gestione di progetti di ricerca; finanza pubblica a sostegno della ricerca, dell’innovazione e della competitività.

La Rivista mira a diffondere tali tematiche presso la comunità accademica, il mondo della ricerca applicata e della consulenza di corporate governance, gli operatori economici, le associazioni professionali e di rappresentanza, le istituzioni. La rivista è organizzata con un comitato scientifico ed uno editoriale, composti da esperti ed accademici nazionali ed internazionali. È previso un numero annuale ed uno special issue monotematico biennale.

EDITOR-IN-CHIEF
Salvatore Esposito De Falco– Sapienza Università di Roma

COMITATO EDITORIALE
Alvino Federico – Università degli Studi di Napoli PARTHENOPE
Esposito De Falco Salvatore – Sapienza Università di Roma
FimmanòFrancesco – Università degli studi del Molise
Ginsberg Ari -NYU Stern
Kostyuk Alexander – Kristianstad University (Sweden)
Kuckertz Andreas -HohenheimUniversity
Zattoni Alessandro – LUISS University


COMITATO SCIENTIFICO

Bianconi Fabio – Senior Consulting
Cucari Nicola – Università degli studi di Salerno
De Renzi Roberto – Senior Consulting
Ferrara Olimpia – SRM-San Paolo IMI
Genco Pietro – Università degli studi di Genova
Golinelli Gaetano – Sapienza Università di Roma
La Torre Mario -Sapienza Università di Roma
Marino Vittoria – Università degli studi di Salerno
Masia M. Pia, Senior Consulting
Mastroberardino Piero – Università di Foggia
Mateus Cesario – University of Roehampton
Morvillo Alfonso – IRISS CNR
Mozghovyi Yaroslav – Sumy State University
Paolone Francesco – LUISS University
Pellicano Marco – Università degli studi di Salerno
PencoLara – Università degli studi di Genova
Profumo Giorgia – Università degli studi di Genova
Renzi Antonio – Sapienza Università di Roma
Sancetta Giuseppe – Sapienza Università di Roma
Schiavone Francesco – Università degli Studi di Napoli “Parthenope”
Surace Francesco – Senior Consulting
Vargas Sanchez Alfonso – University of Huelva

Responsabile di Redazione
Maria Pia Masia

Segreteria di Redazione

Biancospino Antonio

LA PROCEDURA DI REFERAGGIO DELLA RIVISTA

La Rivista utilizza una procedura di referaggio doppiamente cieco (double blind peer review process), i revisori sono scelti in base alla specifica competenza. L’articolo verrà inviato in forma anonima per evitare possibili influenze dovute al nome dell’autore. La Direzione può decidere di non sottoporre ad alcun referee l’articolo, perché giudicato non pertinente o non rigoroso né rispondente a standard scientifici adeguati. I giudizi dei referee saranno inviati all’autore anche in caso di risposta negativa. La Rivista utilizzerà anche la procedura degli articoli su invito.